This site uses cookies to provide a better experience. Continuing navigation accept the use of cookies by us OK

Misure del governo britannico. Obbligo di quarantena per i viaggiatori in arrivo nel Regno Unito a partire dall’8 giugno 2020.

Date:

05/24/2020


Misure del governo britannico. Obbligo di quarantena per i viaggiatori in arrivo nel Regno Unito a partire dall’8 giugno 2020.

Il 22 maggio il Governo britannico ha confermato l’intenzione di introdurre l’obbligo di isolamento cautelare di 14 giorni per i viaggiatori in arrivo nel Regno Unito, a partire dall’8 giugno.

Sarà richiesta la compilazione di un formulario online a partire da 48 ore prima della partenza, indicando 1) un indirizzo specifico dove sarà svolta la quarantena, 2) un numero telefonico al quale i viaggiatori siano contattabili e 3) il percorso che sarà seguito per raggiungere la destinazione finale per passeggeri in transito.

La polizia di frontiera potrà chiedere ai viaggiatori di dimostrare l’avvenuta compilazione del formulario sullo schermo di un dispositivo digitale o con la stampa cartacea del messaggio di conferma.

L’osservanza di queste norme sarà soggetta a controlli a campione da parte della polizia in occasione del varco della frontiera e attraverso controlli telefonici da parte del personale sanitario durante il periodo di auto-isolamento. Sono previste sanzioni a partire da £1000 in caso di inosservanza dell’obbligo di permanenza presso l’indirizzo comunicato. In caso di rifiuto di compilare il formulario, si rischia una multa di £100, oltre all’eventuale diniego di ingresso in UK.

Tra le categorie esentate dall’obbligo di quarantena (a questo link) la lista completa) vi saranno autotrasportatori, alcune tipologie di ricercatori e di personale sanitario e viaggiatori in transito che rimangano all’interno dell’area sterile (airside) dell’aeroporto.

All’arrivo in UK, i trasporti pubblici dovrebbero essere utilizzati solo in mancanza di alternative, indossando qualcosa che copra naso e bocca e stando ad almeno 2 metri di distanza dagli altri.

Sarà necessario trascorrere quattordici giorni presso un indirizzo privato o un hotel, osservando le linee guida sull’auto-isolamento del governo britannico. Sarà consentito uscire solo in caso di cure mediche urgenti, necessità di supporto dei servizi sociali, necessità di generi alimentari e/o medicinali che non possono essere procurati con consegne a domicilio o da familiari o amici, funerale di un parente stretto, emergenza (es. incendio nel luogo di auto-isolamento).

Quanti intendano permanere sul territorio britannico per un periodo inferiori ai 14 giorni (per esempio, viaggiatori in transito con necessità di pernottare nel Regno Unito) sono tenuti ad osservare l’auto isolamento durante la permanenza sul territorio britannico, ma potranno interrompere la quarantena per recarsi al confine e lasciare il Regno Unito.


1074