Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

XXI Seminario di Venezia per i Rappresentanti dei Media britannici

Data:

20/01/2016


XXI Seminario di Venezia per i Rappresentanti dei Media britannici

panel gentiloniweb
Intervento del Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Paolo Gentiloni al Seminario di Venezia (16 gennaio 2016)


La ventunesima edizione del Seminario per i rappresentanti dei media britannici si è svolta a Venezia il 15 e 16 gennaio 2016 presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Il Seminario di Venezia è un foro, a cadenza annuale, grazie al quale qualificati esponenti della stampa britannica possono familiarizzarsi con gli ultimi sviluppi di politica estera, economica e interna dell'Italia, illustrati da esponenti del Governo, del mondo economico e dell'industria italiani. Gli incontri avvengono in un quadro informale, sulla base della cosiddetta “Chatham House Rule”.

Dopo un indirizzo di saluto del Rettore, Prof. Michele Bugliesi ai più di 40 giornalisti arrivati da Londra, l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito Pasquale Q. Terracciano ha aperto i lavori, svoltisi nell’arco di due giorni e strutturati in tre Panel:

- il primo Panel, dedicato a “Start-ups and innovative SME’s: new Italian eco-system for growth and business generation”, moderato da Ferdinando Giugliano, opinionista economico de La Repubblica, ha visto gli interventi di Domenico Arcuri, AD Invitalia, di Massimiliano Magrini, fondatore e Amministratore Delegato di United Ventures e di Ugo Parodi Giusino, fondatore dell’impresa Mosaicoon.

- il secondo, dal titolo “Debt, savings and investment: an agenda to boost growth and jobs in Italy and Europe”, moderato da Beda Romano, corrispondente da Bruxelles de Il Sole 24 Ore, con la partecipazione del Ministro dell’Economia e delle Finanze Pier Carlo Padoan, del Presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Claudio Costamagna e dell’Amministratore Delegato Intesa-Sanpaolo, Carlo Messina, ha aperto il secondo giorno dei lavori.

- Il terzo Panel, “Geo-political challenges in the Mediterranean” e’ stato moderato dal Direttore del Huffington Post Italia, Lucia Annunziata. Il Ministro degli Affari Esteri Paolo Gentiloni, è intervenuto in qualita’ di keynote speaker, illustrando i punti salienti della politica estera italiana, soprattutto nell’area del Mediterraneo. L’Amministratore Delegato Eni, Claudio Descalzi e il Vice Presidente esecutivo di Finmeccanica, Giovanni Soccodato, hanno parlato, in seguito, degli attuali momenti delle loro rispettive aziende di riferimento.

Alle sessioni del Seminario che si sono svolte a Ca’ Foscari, quest’anno e’ stata aggiunta una sessione improntata sul tema della cultura che ha avuto luogo presso la sede principale della Fondazione La Biennale di Venezia, durante la quale il Prof. Paolo Baratta, Presidente della Biennale, ha illustrato ai giornalisti la storia della Fondazione e tracciato le principali linee d’azione di quest’ultima in una congiuntura che la vede sempre più proiettata quale protagonista nello scenario culturale internazionale.

Dopo l’incontro alla Biennale i partecipanti hanno visitato le Gallerie dell’Accademia, dove sono stati accolti dal Direttore Paola Marini e da funzionari del Ministero per i Beni e le Attività Culturali che hanno accompagnato i giornalisti in un tour guidato. Tra le opere che hanno potuto ammirare – quelle di artisti quali Tintoretto, Giorgione, Veronese, Tiepolo e i calchi del Canova conservati nell’ala nuova delle Gallerie, non ancora aperta al pubblico. Altra opera di Canova vista durante il tour è la Cattedra Cicognara, recentemente restaurata con il contributo dell’Associazione britannica Venice in Peril.

Altro appuntamento organizzato a margine dei lavori del Seminario è stata la visita guidata all’antico Ghetto israelitico della città lagunare.

I partecipanti sono stati accolti da un comitato che comprendeva, fra gli altri, il Presidente della comunità ebraica di Venezia, Paolo Gnignati, il Rabbino Capo Scialom Bahbout, Marcella Ansaldi, Direttrice del Museo ebraico di Venezia e Shaul Bassi, Coordinatore del comitato per il 500mo anniversario del Ghetto di Venezia. I giornalisti hanno visitato la Sinagoga Spagnola e quelle della Scuola Grande tedesca , la Scuola Canton e la Scuola italiana, nonché il Museo dedicato alla storia della comunità ebraica. La visita ha assunto particolare rilievo in quanto nel 2016 si celebra il cinquecentesimo anniversario della fondazione del Ghetto di Venezia, il cui anniversario sarà ricordato il 29 marzo 2016.

Il Seminario di Venezia e’ reso possibile dagli sponsor Finmeccanica ed Eni ai quali quest’anno si è unita Intesa Sanpaolo. Inoltre, Lloyds Register, ha per la prima volta sponsorizzato il tradizionale gala dinner.


616