Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Apollo XI - 50 anni

Data:

15/07/2019


Apollo XI - 50 anni

Dopo la scoperta del fuoco, il maggiore trionfo dell’umanità è, senza dubbio, lo sbarco dell’Apollo XI sulla luna nell'estate del 1969. Rendendo omaggio all’impresa e alle future opportunità quando l'uomo si impegna - come Cristoforo Colombo e Marco Polo secoli prima - il presidente John F. Kennedy dichiarò nel 1962: we choose to go to the Moon in this decade and do the other things, not because they are easy, but because they are hard. Seguendo le orme delle missioni Mercury e Gemini, il programma Apollo aveva come ambizioso obiettivo di lasciare il nostro pianeta, sbarcare su un altro corpo celeste e riportare sulla Terra gli astronauti sani e salvi.

E così, 50 anni fa, in cima ad un razzo Saturn V, ad oggi il razzo più alto, pesante e potente mai impiegato, Apollo XI decollò dal Launch Complex 39A presso il Centro Spaziale “John F. Kennedy” (Cape Canaveral), per intraprendere un viaggio storico di tre giorni alla Luna.

L’equipaggio, come nelle altre missioni Apollo, è composto di tre astronauti: il comandante di missione (Neil A. Armstrong), il pilota del command module (Michael Collins) e il pilota del Lunar module (Edwin “Buzz” E. Aldrin Jr.). Il 20 luglio 1969 il Lunar module, detto “Eagle”, atterra nei pressi del Mare Tranquillitatis e appena sei ore dopo Neil Armstrong diventa il primo essere umano a mettere piede sulla superficie della luna, dove pronuncia le ormai parole famose: “that’s one small step for man, one giant leap for mankind”.

È opportuno che, in occasione del 50° anniversario dell’allunamento dell’Apollo XI, l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea Luca Parmitano decollerà in un Soyuz MS-13 (59S), con destinazione la Stazione Spaziale Internazionale. Il prossimo ottobre Parmitano diventerà il primo astronauta italiano e solo il terzo europeo a comandare la Stazione, in occasione dell’avvicendamento tra gli equipaggi delle missioni 60 e 61.

(all pics courtesy of NASA©)


982