Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Incontro dell'Ambasciatore Trombetta e il Sindaco di Genova Bucci

Data:

06/11/2019


Incontro dell'Ambasciatore Trombetta e il Sindaco di Genova Bucci

L’Ambasciatore Trombetta ha ricevuto una delegazione composta dal Sindaco di Genova Marco Bucci, da Barbara Grosso e Laura Gaggero, rispettivamente Assessore alla cultura e al turismo e lo sport del Comune di Genova, dal Commissario straordinario dell’Agenzia regionale di promozione turistica “in Liguria” Pietro Paolo Giampellegrini e dal Vice Direttore Presidenza e informatica della Regione Liguria, Iacopo Avegno.

La delegazione è in questi giorni a Londra per sostenere la partecipazione della Liguria, e dei suoi principali attori nel campo del turismo e dei viaggi, al World Travel Market, leader globale degli eventi B2B nel settore. Il Sindaco Bucci ha al riguardo notato come la tendenza a sviluppare il turismo esperienziale, coinvolgendo i viaggiatori in una serie di attività legate al territorio e con un forte impatto personale, stia portando i suoi frutti in Liguria, dove la domanda di questi servizi, specie da parte dei visitatori stranieri, è in crescita.

L’incontro di ieri, 5 novembre, in Ambasciata, seguito del roadshow del Comune di Genova a Londra nel giugno 2018, ha anche offerto l’occasione per un aggiornamento sui piani strategici della città, in particolare i progetti infrastrutturali, e le relative prospettive di investimento.

I lavori per la costruzione del ponte ispirato da Renzo Piano per sostituire il Morandi crollato procedono speditamente, ha evidenziato il Sindaco Bucci. Al termine degli stessi, sarà avviato il progetto di Stefano Boeri, che ha vinto il concorso di idee lanciato dal Comune per far rinascere la Val Polcevera. Secondo il piano dell'architetto milanese, l'area diverrà il polmone verde di Genova, un grande parco urbano ad alto contenuto innovativo e completamente autosufficiente dal punto di vista energetico. L'Ambasciatore Trombetta ha, al riguardo, osservato come l'attenzione alla sostenibilità - oltre a essere uno degli interessi prioritari condivisi dall'Italia e dal Regno Unito - costituisca un elemento che orienta in modo sempre più determinante le scelte di business, e di investimento.

Genova e le sue istituzioni stanno dedicando tutte le loro energie a far sì che l’attuale fase di ricostruzione, dopo la tragedia del Morandi, si traduca in una opportunità di sviluppo e di rilancio della città e di tutta l’area. Atteggiamento, questo, che insieme
agli altri fattori di attrazione di Genova - tra cui le spiccate opportunità nel settore della blue economy, a partire dalle infrastrutture portuali - sta attirando l'interesse di diversi investitori internazionali.

Al riguardo, Londra - anche attraverso ulteriori iniziative ad hoc - continuerà a essere una delle principali piazze per promuovere lo sviluppo di Genova, sia con l'attrazione di capitali internazionali che con la realizzazione di progetti culturali che proseguano e rafforzino i già profondi legami tra la città e il Regno Unito.

 


1012