Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rielezione dell’Italia nella Categoria A del Consiglio Esecutivo dell’Organizzazione Marittima Internazionale - IMO

Data:

29/11/2019


Rielezione dell’Italia nella Categoria A del Consiglio Esecutivo dell’Organizzazione Marittima Internazionale - IMO

La Farnesina esprime soddisfazione per la rielezione dell’Italia nella Categoria A del Consiglio Esecutivo dell’Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) per il biennio 2020-2021, avvenuta oggi a Londra durante i lavori della XXXI Assemblea Generale dell’Organizzazione, cui spetta il compito di promuovere lo sviluppo e la sicurezza del trasporto marittimo.

La rielezione dell’Italia, membro ininterrotto del Consiglio Esecutivo a partire dall'istituzione dell'IMO nel 1948, conferma il prestigio di cui il nostro Paese gode in ambito marittimo e testimonia il particolare contributo che l’Italia fornisce ai settori dello sviluppo e della sicurezza della navigazione. A ciò va aggiunta l’attenzione particolare riservata dal nostro Paese alla protezione dell’ambiente marino e alla creazione di un sistema di trasporto marittimo sostenibile a ridotte emissioni di carbonio.

A riprova dell’impegno italiano in tale ambito, l’Italia, in partnership con il Regno Unito, co-ospiterà nel 2020 la COP26 della Convenzione Quadro delle Nazioni Unite per la lotta al cambiamento climatico.

La Categoria A del Consiglio Esecutivo comprende gli Stati che forniscono, in ragione dell'importanza delle flotte mercantili, maggiore impulso allo sviluppo del trasporto marittimo mondiale.

L’Italia è stata rieletta in Consiglio, con ampissimo consenso, insieme a Giappone, Repubblica di Corea, Cina, Grecia, Panama, Regno Unito, Norvegia, Stati Uniti e Federazione Russa.


1022