Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

BREXIT AND EU CITIZENS’ RIGHTS

Data:

29/01/2020


BREXIT AND EU CITIZENS’ RIGHTS

In vista dell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, che scatterà alle 23.00 ora di Londra di venerdì 31 gennaio, l’Ambasciata ha organizzato in collaborazione con l’Home Office un incontro con la comunità italiana sui diritti dei cittadini. Hanno partecipato il Ministro di Stato Brandon Lewis e il deputato conservatore Alberto Costa.

Il Ministro Brandon Lewis ha calorosamente esortato la comunità italiana a registrarsi all’EU Settlement Scheme, la procedura che garantisce agli europei residenti nel Regno Unito di continuare a fruire dei propri diritti, riconosciuti dall’Accordo di recesso in vigore con l’UE. Il Ministro Lewis ha aggiunto che l’EUSS è stato introdotto per consentire ai cittadini europei di rimanere nel Regno Unito e di continuare a contribuire a condizioni invariate, anche dopo la Brexit, al suo progresso sociale, economico, culturale ed umano.

Anche il parlamentare britannico Alberto Costa, di origini italiane, ha rassicurato i rappresentanti della nostra comunità circa il mantenimento dei diritti acquisiti ed ha preannunciato la costituzione di un gruppo di coordinamento informale fra parlamentari britannici di varia estrazione politica finalizzato a sorvegliare il rispetto dei diritti dei cittadini europei garantiti dall’Accordo di recesso.
L’Ambasciatore Raffaele Trombetta ha riconosciuto l’eccellente collaborazione assicurata nel corso dei mesi passati dalle strutture dell’Home Office per diramare corrette ed aggiornate informazioni sull’EUSS. L’Ambasciatore ha espresso la certezza che Unione Europa e Regno Unito continueranno a lavorare insieme nell’interesse dei cittadini europei e britannici.

Comunicato Home Office

Articolo La Repubblica

Articolo Londra Italia

Video London One Radio


1030