Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

CONSIGLIO GENERALE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO (CGIE) - ELEZIONI 2022

Data:

09/03/2022


CONSIGLIO GENERALE DEGLI ITALIANI ALL’ESTERO (CGIE) - ELEZIONI 2022

Il 9 aprile 2022 si svolgeranno a Londra i lavori dell’Assemblea Paese per il Regno Unito chiamata ad eleggere tre membri territoriali in occasione del rinnovo del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, organismo di rappresentanza delle comunità italiane all'estero presso tutti gli organismi che pongono in essere politiche che interessano le comunità italiane all'estero.

In aderenza ai principi affermati dagli articoli 3 e 35 della Costituzione, il CGIE ha il fine di promuovere e agevolare lo sviluppo delle condizioni di vita delle comunità italiane all'estero e dei loro singoli componenti, di rafforzare il collegamento di tali comunità con la vita politica, culturale, economica e sociale dell'Italia, di assicurare la più efficace tutela dei diritti degli italiani all'estero e di facilitarne il mantenimento dell'identità culturale e linguistica, l'integrazione nelle società di accoglimento e la partecipazione alla vita delle comunità locali, nonché di facilitare il coinvolgimento delle comunità italiane residenti nei Paesi in via di sviluppo nelle attività di cooperazione allo sviluppo e di collaborazione nello svolgimento delle iniziative commerciali aventi come partner principali l’ITA (Italian Trade Agency), le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura e le altre forme associative dell'imprenditoria italiana.

1. ELETTORATO ATTIVO (art. 13, comma 1, Legge 368/1989 e art. 7 del DPR 329/1998) Sono elettori i membri di diritto dell'Assemblea Paese, cioè tutti i membri dei Comites regolarmente costituiti nel Regno Unito e i rappresentanti designati dalle associazioni delle comunità italiane in numero non superiore al 30% dei componenti dei Comites.

Gli elettori che compongono l’Assemblea Paese sono stati direttamente informati dall’Ambasciata d’Italia a Londra delle modalità di partecipazione all’assemblea stessa.

 

2. ELETTORATO PASSIVO (art. 4, Legge 368/1989)

Possono essere eletti membri del CGIE:

a) i cittadini italiani maggiorenni residenti da almeno tre anni nel Regno Unito (art. 4, comma 3, legge 368/1989);

b) le persone non in possesso della cittadinanza italiana maggiorenni e residenti da almeno tre anni nel Regno Unito, purchè siano figli o discendenti di cittadini italiani (art. 4, comma 4, legge 368/1989); queste possono essere elette in proporzione non superiore alla metà dei componenti espressi dal Regno Unito.

In presenza dei requisiti sopra indicati, possono presentare la loro candidatura:

I) i partecipanti di diritto alle assemblee elettive (membri Comites e rappresentanti designati dalle associazioni);

II) i candidati esterni, cioè i cittadini italiani o gli stranieri di origine italiana non facenti parte dei Comites né designati dalle associazioni; essi potranno assistere ai lavori dell'Assemblea Paese senza diritto di voto né diritto al rimborso delle relative spese di viaggio.

La carica di presidente del Comites è incompatibile con quella di componente del CGIE; in caso di elezioni a membro del CGIE, sono richieste contestuali dimissioni da Presidente del Comites.

3. PRESENTAZIONE DELLE CANDIDATURE

Membri di diritto dell'Assemblea Paese per il Regno Unito
I cittadini italiani che siano membri Comites o designati dalle associazioni (v. punti 2.a e 2.I) presentano la loro candidatura inviando questa scheda all'Ambasciata d'Italia nel Regno Unito via mail all'indirizzo londra.brexit@esteri.it. La scheda (completa dell'informativa sul trattamento dei dati personali) deve essere firmata e vi deve essere allegata una copia non autenticata di un documento di identità. In alternativa, essi possono presentare la loro candidatura all'Ufficio di Presidenza direttamente nel corso dell'Assemblea Paese del 9 aprile 2022, utilizzando questa scheda.

I cittadini stranieri di origine italiana che siano membri Comites o designati dalle associazioni (v. punti 2.b e 2.I) presentano la loro candidatura inviando questa scheda all'Ambasciata d'Italia nel Regno Unito via mail all'indirizzo londra.brexit@esteri.it; costoro potranno essere eletti in proporzione non superiore alla metà dei componenti espressi dal Regno Unito. Alla scheda di candidatura (completa dell'informativa sul trattamento dei dati personali) deve essere allegata tutta la documentazione attestante le qualità dichiarate (certificato di cittadinanza e residenza, certificazione o attestazione da cui risulti il non possesso della cittadinanza italiana, certificazione o attestazione da cui risulti la discendenza da cittadino italiano), provvedendo preventivamente a far autenticare la firma apposta sulla scheda. Per l'ottenimento della documentazione circa il possesso dei requisiti richiesti, gli interessati potranno rivolgersi al Consolato italiano competente per circoscrizione. L'autentica della firma può essere effettuata presso il competente Consolato italiano o presso un notaio o altro funzionario locale, dei quali si legalizza la firma. In alternativa, essi possono presentare la loro candidatura all'Ufficio di Presidenza direttamente nel corso dell'Assemblea Paese del 9 aprile 2022, utilizzando questa scheda e presentando contestualmente la documentazione richiesta e facendo autenticare la firma.

Candidati esterni
I cittadini italiani non componenti di diritto dell’Assemblea Paese (v. punti 2.a e 2.II) possono candidarsi facendo pervenire all'Ambasciata d'Italia nel Regno Unito via mail all'indirizzo londra.brexit@esteri.it, entro il 30 marzo 2022, questa scheda. La scheda (completa dell'informativa sul trattamento dei dati personali) deve essere firmata e vi deve essere allegata una copia non autenticata di un documento di identità.

I cittadini stranieri non componenti di diritto dell’Assemblea Paese, purché siano figli o discendenti di cittadini italiani e residenti nel Regno Unito da almeno tre anni (v. punti 2.b e 2.II), possono candidarsi facendo pervenire all'Ambasciata d'Italia nel Regno Unito via mail all'indirizzo londra.brexit@esteri.it, entro il 30 marzo 2022, questa scheda; costoro potranno essere eletti in proporzione non superiore alla metà dei componenti espressi dal Regno Unito. Alla scheda di candidatura (completa dell'informativa sul trattamento dei dati personali) deve essere allegata tutta la documentazione attestante le qualità dichiarate (certificato di cittadinanza e residenza, certificazione o attestazione da cui risulti il non possesso della cittadinanza italiana, certificazione o attestazione da cui risulti la discendenza da cittadino italiano), provvedendo preventivamente a far autenticare la firma apposta sulla scheda. Per l'ottenimento della documentazione circa il possesso dei requisiti richiesti, gli interessati potranno rivolgersi al Consolato italiano competente per circoscrizione. L'autentica della firma può essere effettuata presso il competente Consolato italiano o presso un notaio o altro funzionario locale, dei quali si legalizza la firma.

Per ogni ulteriore chiarimento è possibile scrivere all'indirizzo londra.brexit@esteri.it

 


1212